la24strega

In questo mesto giorno che vide incredibili visioni di notti e di tramonti elevarsi nel cielo violaceo,le strade deserte e lucide e qualche vecchio passante calpestare il suolo nel silenzio profondo del crepuscolo. In questo stesso giorno che probabilmente ha visto nascere anime morte e geni incompresi,nacqui anche io,un essere umano che tanto al mondo potrebbe dare se non fosse per questa stupida incapacità degli uomini. Ben questo poema per dirti che hai incontrato non una semplice ragazza pseudo rivoluzionaria,romantica,impre vedibile e ribelle,ma anche una donna che potrai incontrare nei sogni più astuti ed incredibili,nelle notti piene e tremende,dietro gli angoli,dietro i vecchi muri,dietro le silenziose fronde,sulla terra nuda e umida,sotto il cielo immenso. Un giorno magari di pioggia,magari ventoso e triste m’incontrerai magra e trasandata e ti parlerò non come un abitante della terra o una moribonda,ma come la sognatrice folle della città….

Grazie a tutti voi!!!!!

la24stregaultima modifica: 2003-10-31T10:11:13+01:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “la24strega

Lascia un commento