Sono ciò che sono

Ma smettila con questi falsi moralismi. Cos’è ti fa paura di vedermi come sono realmente? Sono sempre stata così eri tu il cieco che non ha mai visto,mai voluto vedere. Eppure ti ho sbattutto sempre in faccia le mie calze a rete. Ti ho sbattutto sempre in faccia il mio sesso. Sono una puttana? E credi di offendermi???? Sono una puttana come lo siamo tutti…lo sei anche te….sono una puttana e vado fiera di esserlo. Ti fa paura essere affrontato lo so ,ti fa paura di essere affrontato in questo modo. Ma io non scappo…resto qui e ti vomito addosso tutta la verità come ho sempre fatto. Voglio ubriacarmi di tutte le emozioni lecite ed illecite,voglio battere sul marciapiede della vita e non è affar tuo. Non più ormai.

Sono ciò che sonoultima modifica: 2004-02-04T23:01:46+01:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Sono ciò che sono

  1. ma anche se la tua forza aumenta per respingere chi ti fa male non confondere il “battere sul maciapiede della vita” con lo sperimentare la vita e le sue sensazioni lecite ed illecite. Tieni presente le tue riserve la tua capacità di accettare il dolore e non entrare nella spirale del venderti per amore …. è una spirale che non conduce da nessuna parte se non nel dolore più cupo perchè ti porta ad essere sempre più fragile e vulnerabile sempre più alla merce di omologhi maschili altrettanto inconsapevolmen te fragili e vulnerabili e proprio per questo più pericolosi perchè affamati anche loro d’amore ….. usa questa forza invece per respingere ciò che ti ha causato e ti causa dolore

Lascia un commento