La telefonata

Quanto tempo era che non ci sentivamo?Giorni,forse mesi,forse ho perso il conto delle lacrime versate davanti ad un telefono in attesa di sentire la tua voce. Stasera ti ho sentito dentro di me,nello stomaco in subbuglio,nelle viscere in tumulto,nel cuore che ha accellerato il battito,negli occhi che senza controllo tradivano le mie lacrime. Quella cornetta ci ha avvicinato di nuovo,ora come allora,e si è rubata i nostri sospiri,le nostre amarezze,la nostra solitudine,le nostre carezze,i nostri orgasmi,i nostri baci. è stato splendido,è stato come lo ricordavo,è stato come speravo.Non allontanarti,non voglio. Non mettere a tacere le tue voglie,le mie sono in crescita costante.Non scomparire,non te lo perdonerei,non me lo perdonerei.Noi.

La telefonataultima modifica: 2004-03-24T01:26:18+01:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “La telefonata

Lascia un commento