Dal letame nascono i fior…


Si dice che un forte sentire stordisce. Ho la pelle segnata da cicatrici profonde,pelle che porta ancora addosso il segno di mani,di bocche,di respiri…segni che prendono in giro il tempo,lo deridono,si fanno beffe di lui. Sui miei piedi potrai trovare il risultato di un lungo cammino,del pellegrinaggio verso la mia mecca,verso me stessa,verso quell’io che tento di celare con pezze di seconda scelta. Non posseggo nulla se non me stessa,una me stessa che ricostruisco e butto a terra di continuo. Non so se ne valga la pena o no e lo lascio scegliere a te…

Via del Campo c’è una graziosa
gli occhi grandi color di foglia
tutta notte sta sulla soglia
vende a tutti la stessa rosa.

Via del Campo c’è una bambina
con le labbra color rugiada
gli occhi grigi come la strada
nascon fiori dove cammina.

Via del Campo c’è una puttana
gli occhi grandi color di foglia
se di amarla ti vien la voglia
basta prenderla per la mano

e ti sembra di andar lontano
lei ti guarda con un sorriso
non credevi che il paradiso
fosse solo lì al primo piano.

Via del Campo ci va un illuso
a pregarla di maritare
a vederla salir le scale
fino a quando il balcone ha chiuso.

Ama e ridi se amor risponde
piangi forte se non ti sente
dai diamanti non nasce niente
dal letame nascono i fior
dai diamanti non nasce niente
dal letame nascono i fior.
De André

Dal letame nascono i fior…ultima modifica: 2004-07-13T17:31:24+02:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Dal letame nascono i fior…

  1. Vale sempre la pena, è nel desiderio di migliorarsi che sta la vera grandezza dell’uomo e purtroppo tale strada deve per forza essere lastricata di errori, dolori e delusioni, perchè da essi ci viene la forza e il coraggio per andare avanti. Se davvero vogliamo crescere.Mitico De Andrè, ha scandiro con la sua poesia le più belle giornate della mia giovinezza. Un abbraccio.

  2. de andrè. beh io gioco col mio guccini. forse è per via della mia anima soft 🙂 avrei bisogno di una consulenza da te. te la chiedo perchè donna e perchè sensibile di animo. mi dai una risposta che non sia scontata a quello che ho scritto negli ultimi 2 giorni? nè sto collezionando diverse. tutte diverse. tutte da donne. avrei molto piacere a sentire anche la tua con affettod.

  3. non ho davvero commento alle tue parole. la sensazione che davvero le mie siano arrivate è così forte che prenderei una nave o un aereo o chiisa cosa solo per dirtelo e vedere in faccia la persona che è uscita a fumare. Sono gli stessi meccanismi che mi hanno portato a farmi male. Ma il problema sono e resto credo, in ogni mia cosa solo io. e il vizio di sporgermi sempre troppo da qualsiasi parapetto. il parapetto è lì per fermare e io non riesco a non vederlo che come un trampolino. Delle persone mi prende sempre troppa vertigine vera. Anche quando il presupposto, la richiesta condivisa e l’accordo pregiudiziale è solo un po’ di sesso condiviso. Poi arrivano le parole. E le persone. E io mi sento legato per la gola. Da una chat si può scappare, dalla vita meno temo. Io ho acceso un’altra sigaretta, il pacchetto vecchio è nella pattumiera.

  4. Una cosa è certa nelle nostre vite. Noi non siamo della raza che solo per paura smetterà mai di fumare. I tuoi voli sono i miei e farebbero anche venire voglia di osare e volare anche più in alto. Non si toglie il cielo a chi vuole volare. Non ci è riuscita ancora nessuna anche se io non uso paracadute come credo sia apparso anche fin troppo bene dalle mie cose scritte e mi schianto abbastanza spesso….Tu come voli???

Lascia un commento