Vento di mare

Vado e vengo come una nuvola bianca. Il vento della vita mi trascina via con sè. Forse mai come in questo periodo mi sono sentita forte e consapevole tanto da lasciarmi andare completamente. Per scoprire nuovi mondi,nuovi colori,nuovi aromi dentro e fuori di me. Mi fermo su di uno scoglio ad ammirare l’imperiosità del mare,la sua grandezza,la sua possenza. Il mare è il mio elemento naturale,lo è sempre stato. Mi fermo su di uno scoglio ed i miei pensieri li affido a quella corrente e sono sicura che ti giungerà l’eco della mia anima. Perchè il mare restituisce quasi sempre quello che porta via. Ne sono fermamente convinta. Ed il vento che incontrerò sulla mia strada non mi porterà mai troppo lontano da te. Farò voli pindarici,mi librerò finalmente come gabbiano che ha imparato a planare. Alza gli occhi al cielo,sono lì. Ascolta il rumore del mare,sono lì. A quelle onde ho affidato i miei sogni,i miei pensieri,le mie piccole gioie. Se è vero che tra noi tutto arriva,ed è vero perchè lo so,perchè lo sento,perchè lo vivo…non rimproverare la mia assenza,non vedere la mia incostanza come poca voglia di condivisione. Sono incostante..chi può negarlo…incostante,incasinat a e disordinata…questo è un fatto. Ma sono qui con la mia ingordigia e la mia golosità. Sono ingorda delle tue mani,dei tuoi tocchi lievi,del tuo sapore,della tua presenza,anche della tua assenza. E spesso mi crogiolo dentro. E sono ingorda di vento tra i capelli,di aria nei polmoni,di vita sulle mani. Sto imparando ad amare quello che c’è dentro di me, quello che c’è attorno a me. E mi sento serena come ultimamente non speravo neanche più. E ti porto con me,qui stampato nei miei occhi,come un tatuaggio sulla pelle.

Vento di mareultima modifica: 2004-07-24T17:55:22+02:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Vento di mare

Lascia un commento