La forza di due occhi

Un palco di periferia ed uno sguardo. Due momenti che si rincorrono. Che si cercano. Che si trovano. Portare in scena la parte e sentire uno sguardo che ti accarezza,che ti fruga nelle parti più intime,che ti entra nell’anima. Seguire quel calore. Due sguardi che si incontano,soli tra migliaia di occhi e di riflettori puntati. E sentirsi nudi. Completamente disarmati. In balia delle onde del desiderio,della passione,della voglia divenuta frustrazione. In un tram tram di mobili,di vestiti,di oggetti,di tecnici. Nulla sembrava più importante. Se non rintracciare quello sguardo. Quell’impulso violento. è stato bello farci l’amore con quegli occhi. è stato bello conoscerli. è stato bello pensare di poter cambiare la realtà dei fatti.
Ho detto addio a quelle tavole. Forse troppo presto. Forse potevo ancora trovare il mio piccolo spazio in cui poter realizzar me stessa. Ho detto addio anche a quegli occhi. Due passioni che si sono rincorse. Cercate. Amate. Odiate. Annullate.

La forza di due occhiultima modifica: 2004-09-10T19:25:19+02:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “La forza di due occhi

  1. Rinnoviamo l’invito a partecipare al convegno del 31 ottobre: “Dalla stanza delle chiacchiere alla vita reale: Il popolo di Internet ad Assisi”. Il tema che è andato definendosi è quello riguardante internet come nuova frontiera per la comunicazione e la cultura (arte, letteratura ecc.). Ti invitiamo, se sei interessato ad inviare, entro il termine massimo del 20 ottobre la scheda di adesione che troverai qui: http://www.spaz iodi.it/silvia/i scr_assisi.asp ed eventuale titolo dell’intervento , con una breve descrizione del contenuto. Stiamo preparando l’elenco degli interventi che sarà pubblicato sul blog di butterfly3000 che potranno consistere anche in poesie, racconti e proprie esperienze maturate in questo mondo.Un caro saluto sofia e butterfly

Lascia un commento