Parole infilate per sbaglio

È solo distruggersi e ricostruirsi. Inventarsi e reinventarsi. Grazie all'apporto degli altri. Alla scoperta dell'alterità e delle differenze. Grazie alla parte di te stesso che vedi riflessa negli altrui occhi. Grazie alla parte di te stesso che scopri negli altrui specchi. Come poter rimanere agganciati saldamente al proprio io in una fusione di cuori, di menti, di spirito! Forse sono … Continua a leggere

Quello che non ho detto

Quello che non ho detto è uno spazio senza fine è l'alibi perfetto di un momento sublime… è riconciliazione tranquillità assoluta tra quello che sarei stato e ciò che non mi è riuscito… quello che non ho detto non piace mai a nessuno è un gioco irriverente una sfida contro il destino… è libertà totale di essere come voglio sfuggendo … Continua a leggere

Fotografie

Non riuscirò mai a familiarizzare con i treni. Hanno un rumore sordo che si insinua nel cervello. E ti mozza il fiato. E corrono lungo binari prestabiliti. Non possono tornare indietro. Ho provato a fermare quel treno. Non ci sono riuscita. Adesso è lì a macinare chilometri. Ed in quei vagoni la vita continua, cullata da quel rumore che come … Continua a leggere