Il gioco

Posso passare? La matta, la carta, il banco.
A questo giro passo. Batto il pugnetto chiuso due volte sul tappeto verde.
E passo. Aspetto la tua mossa. La tua proposta. La tua puntata.
E poi scelgo. Scegliere! Che grande possibilità.
Scegliere di stare ad un tavolo con un baro.
A volte puoi tornare a casa in mutande. Quasi sempre.
Se il baro è meno furbo di te gli dai scacco matto.
E se lui ha due assi di cuori tu non dovrai aver paura perchè non te lo può ferire.
Il cuore.
A questo giro passo. E preservo almrno per oggi quel mio cuore che lui ha nella manica della giacca.
Domani si vedrà. Chi punterà di più.
Chi si spingerà sempre un pò di più oltre.
Peccato che non ho quadri da impegnare altrimenti oserei ancor di più.
Però ho delle bellissime mutande e restare in intimo a farmi ammirare da te mi eccita.
Sentire i tuoi occhi sulla mia pelle.
Sai che non so vivere di ricordi.
Sei più bravo tu di me.

Il giocoultima modifica: 2005-07-05T11:50:13+02:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento