A tu per tu

Sto cercando di mettere un po' d'ordine tra le mie cartacce. Ho ripescato vecchie foto ingiallite.
Ho trovato biglietti di treni mai presi. E di treni da prendere. Ho scovato cartine di città che non conosco e mappe tracciate che sono certa un giorno mi serviranno per non perdere la rotta.
Ed ho riempito un cestino che stanotte andrò a svuotare. È solo carta. Ma è carta che parla e che fa rumore. Ci sono lettere mai arrivate a destinazione. Parole nel vento. Impresse lì, come incise su di un muro che attende di essere dipinto. Mi rendo conto di quanto io sia cambiata, di quanto sia diversa. In realtà sono solo avida di vita vissuta e non raccontata.
Vorrei dirti che è stato bello. Vorrei tu mi dicessi che domani sarà migliore.
Ho letto tante parole su quella carta e quelle parole mi parlano di te. Anche tu eri diverso. Sognavi.
Di diventare un giorno un pittore. Un pittore che raminga per le strade del mondo. Senza meta. Senza fissa dimora. Ad inseguire un colore, una luce, una sensazione. Volevi dipingere il buio. Volevi fissar sulla tela una emozione. Volevi fosse rispettato, compreso ed amato quel tuo lato nascosto. Tanto da non doverlo più nascondere. Volevi diventare un musicista. Uno di quelli che si incontra di notte per le strade vuote sotto a quei palazzi immensi. Volevi intonare serenate alla luna e dare voce alla solitudine. Volevi essere uno di quei professionisti senza giacca e cravatta, uno studioso ed un ricercatore rispettato per quello che ha da dire, per il modo in cui riesce ad arricchire il mondo, a dargli una sfumatura di colore in più. Hai provato ad essere uno scrittore, uno scultore, un tecnico, il primo esploratore, l'ultimo dei disadattati. E sei diventato un uomo.
Un uomo che stimo, rispetto e di cui mi fido. Sono certa che nella vita prima o poi troverai quello che cerchi. La vita restituisce tutto, in forme sempre nuove. Prima fa semplicemente dei giri immensi e si prende un po' gioco di noi. Io ti applaudirò in silenzio, cercando di far meno rumore possibile, quasi di nascosto e ti sorriderò dal mio angolino di mondo. Con tutto l'amore di cui ,sono certa, sarò ancora capace.

A tu per tuultima modifica: 2005-07-22T20:09:21+02:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “A tu per tu

  1. il tesoro nascosto nel cuore della vita è L’ENTUSIASMO, l’aver voglia di provare… di reinventarsi… di sognare… di vivere… DI ESSERE UOMINI INSOMMA.IL PROVARE E’ GIA’ UN GRANDE SUCCESSO.Un grandissimo abbraccio.

  2. un po’ mi ci è voluto a leggere i tuoi post da maggio fino ad ora.Il tuo stile non è cambiato… ogni messaggio che lasci sembra una piccola porta scura che si apre nella notte… o forse per te sono delle porte nere con la luce che passa da sotto e ti permettono di vedere più chiaramente. Non so, però è molto affascinante addentrarsi nel tuo mondo… Un abbraccio

Lascia un commento