Punto e virgola

Una piccola pausa, nulla di più. Più breve di un punto che non so neanche immaginare. Più lunga di una virgola che a stento fa riprender fiato. Una piccola pausa per mettere nero su bianco i miei silenzi, per ritrovare il capo del filo, per accorgermi che nulla è cambiato, che sono sempre qui. Più taciturna di prima, più incompetente di prima nonostante tutti dicano che questo blog sia diventato semplice, meno paziente di qualche mese fa. Una piccola pausa per riavvolgere il nastro, per riappropriarmi dei miei pensieri, ancora più numerosi, molto più difficili da gettare al vento con un click. Ma bastano due parole semplici semplici come quelle di Halya per farmi tornare la voglia ed il sorriso di essere ancora qui. Due parole semplici che so che non nascondono niente dietro, trasparenti, genuine, efficaci, mai buttate al vento, che non posso non cogliere. Per questo e per tanto altro ancora, mentre l’estate avanza, eccomi di nuovo qui. Per tre minuti, tre giorni o tre mesi, questo conta poco. Diamo il via alla musica….
http://la23strega.myblog.it/media/01/02/bf186f1971033d0467769b3f199f55f1.mp3

Punto e virgolaultima modifica: 2007-07-20T13:15:00+02:00da la23strega@v
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Punto e virgola

  1. Una cosa ho imparato nella vita: mai dire mai ,ma i dire per sempre!Quindi giusto che ognuno di noi possa tornar indietro sui soi passibuon fine settimana

  2. Basta poco davvero.. solo tre minuti o solo tre secondi, quanto dura un pensiero? A volte i pensieri sono veloci e fugaci eppure restano attaccati tutto il giorno, ma sono poche le persone che fanno quest’effetto, e anche se so che ne dubiterai, tu sei fra queste ( almeno per me), se ti va di farti coccolare un pò non hai che da chiedere…lo sai vero?

  3. senti un pò, meraravigliosa strega, quand’è che lo fate un nuovo post tu e la cignotta mentre vi scolate bottiglie di vodka e tartine al caviale?…e magari con un po’ di musica di sottofondo PS. salutoni a quella cozza di Halya

I commenti sono chiusi.